CHINA: A SKIER'S JOURNEY

Venerdì 20 gennaio 2017, ore 21 / Feltre

CROSSING HOME: A SKIER'S JOURNEY

Venerdì 3 febbraio, ore 21 / Valdobbiadene

DON'T FORGET TO SMILE

Venerdì 3 febbraio, ore 21 / Valdobbiadene

VOM FLÖSSEN AM ÄGERISEE

Venerdì 20 gennaio 2017, ore 21 / Feltre

FRAGMENT DU PARADIS

Venerdì 10 febbraio, ore 21 / Pedavena

N171

Martedì 17 gennaio 2017, ore 21 / Montebelluna

NATURÆ 17 / Vivere, Conoscere, Esplorare

14 gennaio / 12 febbraio 2017
Montebelluna, Valdobbiadene, Feltre, Pedavena

NATURÆ nasce dalla positiva collaborazione tra AKU e il Brescia Winter Film che negli ultimi due anni ha accompagnato la rassegna cinematografica svoltasi a Feltre e Pedavena.
Anche questa nuova edizione si svolge nel cuore dell’inverno e propone una rassegna di film il cui tema è la vita nelle terre altre, tra lavoro, avventure, viaggi ed esplorazioni. I film, corto e medio-metraggi, sono stati selezionati tra le migliori produzioni nazionali e internazionali, spesso sono lavori di giovani registi o di case di produzione indipendenti che difficilmente raggiungeranno le grandi sale italiane.
In programma non solo film, ma anche incontri con ospiti, con cui dialogare sulle esperienze presentate sullo schermo, mostre e tante storie da condividere. Un’occasione unica per riflettere e scoprire nuovi modi di raccontare e vedere la montagna, la natura e la gente.
La rassegna cinematografica quest’anno si estenderà oltre le Dolomiti bellunesi per abbracciare anche le città di Montebelluna e Valdobbiadene nelle Prealpi trevigiane. In totale sono 9 appuntamenti in 4 città (Pedavena, Feltre, Valdobbiadene e Montebelluna), dal 14 gennaio al 12 febbraio 2017, con 20 film (di cui 8 prime nazionali o europee), due mostre e, dopo il grande successo dello scorso anno, una nuova serata di “altitudini. storie da condividere”.

Film, incontri e immagini per riflettere sul rapporto uomo e natura
Questa iniziativa, progettata e organizzata da AKU, con il fondamentale supporto di alcuni amici e importanti partner istituzionali, vuole essere un’occasione speciale per riflettere sul tema del rapporto fra uomo e natura, prendendone in esame diversi aspetti. Dall’emozione avventurosa al beneficio terapeutico, dal valore della conoscenza al tema della salvaguardia ambientale. Aspetti diversi ma riconducibili tutti ad un comune denominatore, di grande importanza nel nostro tempo: il senso della rigenerazione che la natura da sempre offre all’uomo.


  ESPOSIZIONI  

14 GENNAIO - 12 FEBBRAIO 2017 / MONTEBELLUNA (TV) e FELTRE (BL)

IL MEGLIO DI IMS PHOTO CONTEST / Le montagne come luogo di vita ed emozioni

Ad oggi più di 10.000 fotografi da oltre 100 nazioni si sono sfidati nell’IMS Photo Contest, uno dei più importanti concorsi fotografici dedicati alla montagna, organizzato dall’International Mountain Summit. Con le più belle foto in concorso dell’edizione 2016, AKU ha realizzato la mostra Il Meglio di Ims Photo Contest.
La mostra, divisa in due sezioni distinte, è esposta a Feltre e Montebelluna, due città che saranno unite idealmente dalla bellezza di immagini capaci di stupire e trasmettere grandi emozioni.
A Feltre la mostra accoglie il visitatore lungo le scalette vecchie che da Campo Giorgio conducono a Piazza Maggiore ed è visitabile dal 14 gennaio al 12 febbraio 2017.
A Montebelluna invece si può vederla presso la biblioteca comunale, negli orari di apertura della biblioteca, dal 14 al 31 gennaio 2017.

info: http://www.imsphotocontest.com / Biblioteca Comunale di Montebelluna / Scalette vecchie Feltre


3 FEBBRAIO - 12 FEBBRAIO 2017 / PEDAVENA (BL)
MORE MORE MORE MOUNTAINS / Mostra di (falsi) manifesti ispirati a film sulla montagna

More More More Mountains è una mostra di (falsi) manifesti cinematografici illustrati nata dalla collaborazione fra Brescia Winter Film e Tra le Nuvole-festival itinerante di fumetto e illustrazione. A quindici artisti e disegnatori è stato chiesto di immaginare e disegnare delle locandine di film non esistenti, creando così una collettiva stilisticamente eterogenea ma aderente alle tematiche della rassegna cinematografica. La mostra è curata da Luigi Filippelli e Nadia Bordonali, della casa editrice MalEdizioni, e da Silvia Trappa.
More More More Mountains si inaugura il 3 febbraio 2017, alle ore 18.00, negli spazi della biblioteca di Pedavena ed è visitabile fino al 12 febbraio 2017, negli orari di apertura della biblioteca.

info: www.festivaltralenuvole.it / Biblioteca Comunale di Pedavena


  STORIE DA CONDIVIDERE  

MARTEDÌ 31 GENNAIO 2017, ORE 21, CINEMA ITALIA EDEN / MONTEBELLUNA

I VAGABONDI DELLE MONTAGNE

Dopo il successo dello scorso anno ritorna "altitudini. storie da condividere" con protagonisti ancora i racconti. Quattro narratori salgono sul palco, ognuno con la propria storia da raccontare ispirata dal tema “I vagabondi delle montagne”, ossia la montagna come terreno di vagabondaggio. Racconti esemplari da condividere che ci portano alle montagne, storie coinvolgenti che ci fanno pensare a nuovi modi di vivere le terre alte, sia nel quotidiano che nell’avventura. Il pubblico sarà protagonista con i narratori:
- Matteo Melchiorre, storico recalcitrante, la sua è la storia di un giovane ricercatore universitario alla ricerca della via di Schenèr, un vagabondaggio tra le montagne reali e le montagne narrate dalle carte d'archivio;
- Damiano Levati è fra i migliori fotografi e filmaker italiani di outdoor e ci racconterà come nel suo lavoro in giro per il mondo, oltre alla tecnologia, ciò che conta è soprattutto la capacità di raccontare una storia;
- Ausilia Vistarini, esploratrice in bicicletta, è una biker tenace votata alle lunghe distanze. La prima donna italiana ad aver completato in Alaska i 1800 km della durissima Iditarod Trail Invitational;
- Manolo (Maurizio Zanolla) è fra i più grandi miti dell’arrampicata sportiva, il primo climber a portare l’arrampicata libera sulle grandi pareti delle Dolomiti. Nel suo racconto la storia di un viaggio: “necessario ed educativo, pericoloso, doloroso e meraviglioso che mi ha dato la possibilità di essere me stesso”.

Snodi musicali di Guido Foddis, conducono Andrea Benesso (titolare dell’outdoor Agency 3parentesi) e Teddy Soppelsa (fondatore di altitudini.it). Evento ideato da altitudini.it.

> Ingresso libero


  FILM  

MARTEDÌ 17 GENNAIO 2017, ORE 21, CINEMA ITALIA EDEN / MONTEBELLUNA

A single rose can be my garden, a single friend my world (di Nils Hedinger, Svizzera, 2016, 2’). Anteprima italiana
Cosa è l'amicizia? Una singola rosa può essere il mio giardino, un solo amico il mio mondo. Ma occorre scegliere bene.

Connected: Come un’ombra; Ho detto basta; Trail (di AKU, Cosenude Media Projects, Italia, 2016, 8’)
Ogni storia nasce da un primo passo, il più difficile. Nel film si intrecciano tre storie diverse, in ambienti altrettanto particolari e selvaggi, tre modi differenti di vivere e camminare. Lo stesso modo di intendere il cammino, come una forma di ricerca e di relazione a ciò che ci circonda.

Les Faiseurs de rêves (di Roméo Dos Santos e Stéphane Schaffter, Framevox, Svizzera, 2016, 56'). Anteprima italiana
Questo film è già da sé un'avventura. Si segue il percorso di tre giovani, che con la sezione di Ginevra del Club Alpino Svizzero, realizzeranno un viaggio iniziatico nelle Alpi e nel Giura Svizzero. Vivranno poi una spedizione di 30 giorni in Zanskar, nel nord dell'India, con la salita di cime vergini e la scoperta di valli remote. L'opportunità di diventare, con i propri passi, un esploratore del passato, del presente e certamente del futuro: un sogno condiviso da e per tutti gli appassionati della montagna.

N171 (di Claudio Rossoni, 341 production, Italia, 2016, 31')
12 giorni, 3700 chilometri e oltre 40.000 metri di dislivello. Dalle Fiandre alla Turchia. La Transcontinental Race è la corsa più lunga d’Europa, un mix tra gara d'altri tempi e avventura, che ogni estate attraversa l’intero continente. Si corre da soli o in coppia, senza supporto ma con un bagaglio di speranza e voglia di esplorare. Il documentario racconta la corsa del numero 171, Jacopo, alla sua prima TCR in solitaria.

Ospiti: Maurizio Caleffi e Carla Armenzani (gestori di Malga Sorgazza), Giacomo De Donà (fotografo naturalista e guida escursionistica), Ermes Vieceli (montanaro).

> Ingresso 4 euro


VENERDÌ 20 GENNAIO 2017, ORE 21, OFFICINEMA / FELTRE

Habitat (di Marcel Barelli, Nadasdyfilm, Svizzera, 2016, 2'
Cosa è l'habitat: a) un modo in cui l’uomo organizza il luogo in cui vive? b) un alloggio? c) un luogo d’abitazione di una specie animale o vegetale? d) un cartone animato di Marcell?

Connected: Come un’ombra; Ho detto basta; Trail (di AKU, Cosenude Media Projects, Italia, 2016, 8’)
Ogni storia nasce da un primo passo, il più difficile. Nel film si intrecciano tre storie diverse, in ambienti altrettanto particolari e selvaggi, tre modi differenti di vivere e camminare. Lo stesso modo di intendere il cammino, come una forma di ricerca e di relazione a ciò che ci circonda.

Protecting ice memory (di AKU, Cosenude Media Projects, Italia, 2016, 6’). Anteprima italiana
Un gruppo di giovani ricercatori (glaciologi, geologi, biologi) parte per una spedizione sul Grand Combin, un ghiacciaio alpino a 4300 metri, in Svizzera. La spedizione ha come obiettivo la conservazione della memoria del clima della Terra, contenuta, strato per strato, stagione dopo stagione, nei minuscoli frammenti di aria e acqua che formano i ghiacciai che inesorabilmente stanno sparendo. Una vera e propria biblioteca di informazioni, sul clima, sull'uomo, sul pianeta su cui viviamo e che rischiano di andare perdute per sempre. Il racconto di un'avventura e delle prime tappe di una ricerca frutto della collaborazione internazionale tra l'Italia e Francia.

Vom Flössen am Ägerisee (di Thomas Horat, Mythenfilm, Svizzera, 2016, 25'). Anteprima italiana
Un’avventura da Far West in mezzo alle Alpi. Neve, ghiaccio, sudore e rumore di motoseghe. Al lago di Ägeri, nel Canton Zugo, ogni quattro anni, per un periodo di tre mesi, viene tagliato il bosco da un ripido pendio montuoso e, basandosi su una vecchia tradizione, i grandi tronchi sono impiegati per la navigazione creando un’immensa zattera. Né la tecnica né il progresso sono riusciti finora a spegnere questo antico mestiere.

When the mountain were wild (di Johannes Hoffman, Whiteroom Production, Austria, 2015, 19'). Anteprima italiana
Alla ricerca di montagne ancora selvagge in Europa, lontane dalla folla e da impianti di risalita, un equipaggio di cinque freeriders austriaci, decide di salire su un furgone e guidare lungo la penisola balcanica. Il viaggio li conduce dentro paesaggi selvaggi attraversando teatri delle guerre della ex Juogoslavia, prima di raggiungere la loro destinazione finale: le cosiddette Montagne Maledette nelle Alpi albanesi.

China: A Skier's Journey (di Jordan Manley, Arc'teryx e Goretex, Canada, 2016, 16’)
In Cina lo sci come sport è appena nato, un fenomeno della classe media che sta per esplodere nel paese. Come un mezzo di sopravvivenza, tuttavia, è presenta da migliaia di anni, una tecnologia impiegata da cacciatori-raccoglitori dell'età della pietra nata nelle montagne dell’Altai, dove Cina, Mongolia, Kazakhstan e Siberia si fondono. Su una vasta traiettoria che abbraccia 11.000 chilometri del nord della Cina, Chad Sayers e Forrest Coots attraversano il ricco passato e il futuro vertiginoso di queste due aspetti dello sci in Cina. Come si espande rapidamente uno, l'altro è a rischio di scomparsa.

Ospiti: Jacopo Gabrieli, Luisa Poto, Giulio CozziAndrea Spolaor, Institute for the Dynamics of the Environmental Science / National Research Council (CNR-IDPA); Francois BurgayFederico Dallo (Università Ca' Foscari di Venezia); Daniele Geremia (guida alpina).

> Ingresso 4 euro


― MARTEDÌ 24 GENNAIO 2017, ORE 21, CINEMA ITALIA EDEN / MONTEBELLUNA

Habitat (di Marcel Barelli, Nadasdyfilm, Svizzera, 2016, 2')
Cosa è l'habitat: a) un modo in cui l’uomo organizza il luogo in cui vive? b) un alloggio? c) un luogo d’abitazione di una specie animale o vegetale? d) un cartone animato di Marcell?

Elk river (di Jenny Nichols, USA, 2016, 25'). Anteprima italiana
Il ricercatore Arthur Middleton mappa per la prima volta le migrazioni dei wapiti (Cervus elaphus canadensis) nello Yellowstone's. Il fotografo Joe Riis e l'artista James Prosek svelano una storia che non conoscevamo, in un modo personalissimo e pieno di poesia.

Destination China, i diari del Brac (di Paolo Aralla e Beatrice Quadri, Bapufilm, Italia, 2016, 40')
Un team di sciatori professionisti, capitanati dal freerider Massimo Braconi, detto Brac, alla ricerca della perfetta armonia tra lo sci in libertà e la cultura della terra ospitante: la Cina. Un entusiasmante racconto di vita e di sport che vedrà il nostro protagonista sparire sotto una valanga sul vulcano Chang Bai Shan e i suoi colleghi e amici, uniti nello spirito di squadra, agire per uno scopo reale e inequivocabile: salvare la vita al Brac.

At what price (di Tommy Day, Reel 23 Films, USA, 2016, 11')
Oggi il successo di molte attività outdoor è strettamente legato alla promozione attraverso i nuovi mezzi di comunicazione sociale. Spesso i “Like” equivalgono al successo commerciale attraverso sponsorship ed esposizione. In questo breve documentario ambientato nelle Montagne Rocciose canadesi, il fotografo professionista John Price esamina ciò che serve per avere consenso e affermazione in questa era di social media, senza perdere di autenticità e senza vendere la propria anima di artista.

Ospiti: Massimo Bracconi (Brac), freerider professionista, protagonista del film "Destination China, i diari del Brac";  Enrico Vettorazzo (responsabile comunicazione Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi).

> Ingresso 4 euro


― VENERDÌ 27 GENNAIO 2017, ORE 21, OFFICINEMA / FELTRE

A single rose can be my garden, a single friend my world (di Nils Hedinger, Svizzera, 2016, 2’). Anteprima italiana
Cosa è l'amicizia? Una singola rosa può essere il mio giardino, un solo amico il mio mondo. Ma occorre scegliere bene.

Storie di uomini e lupi (Alessandro Abba Legnazzi e Andrea Deaglio, Italia/Francia, 2015, 76')
Il lupo, animale mitico e simbolico che fino a qualche decennio fa sopravviveva ormai solo nelle favole, è tornato sulle Alpi. Mentre alcuni si entusiasmano nel constatare che questa specie si sta salvando dall'estinzione e seguono le tracce per studiarne gli spostamenti e i comportamenti, gli allevatori soffrono quotidianamente perdite di bestiame che, addomesticato da secoli, rimane inerme e impotente di fronte agli attacchi. Il documentario raccoglie voci diverse che contribuiscono a tratteggiare un ritratto di un animale affascinante e misterioso che rappresenta le tante contraddizioni del nostro rapporto con la natura.

Iran: A Skier's Journey (Jordan Manley, Arc'teryx e Goretex, Canada, 2016, 12’)
"Dovremmo andare?", Chad Sayers e Forrest Coots decidono di sì. Al loro arrivo in Iran sono accolti con profondo calore, storditi dall’immensa bellezza del paesaggio e della cultura: bazar affollati di Teheran e abbaglianti moschee a Isfahan. I due sciatori concordano con quanto scrive la giornalista Elaine Sciolino: "l'Iran può essere abbagliante e pieno di luce, un riflesso della sua complessità; ma può anche essere freddo, caotico e impenetrabile". Ma nei  chalet privati, in cima alle pendici dei monti Alborz e Zagros, le norme e i costumi sembrano cedere.

OspitiFabio Zwerger e Alice Masiero (giovani pastori della Val di Fiemme); Arianna Spada, esperta ambientale e di zoologia alpina, studia metodi e comportamenti di convivenza tra uomo e grandi predatori; Maurizio Caleffi e Carla Armenzani (gestori di Malga Sorgazza), Giacomo De Donà (fotografo naturalista e guida escursionistica), Ermes Vieceli (montanaro).

> Ingresso 4 euro



— VENERDÌ 3 FEBBRAIO, ORE 21, SALA BOCCASINO / VALDOBBIADENE

Eagle blu (di Willy Rose, Canada, 2016, 4'). Anteprima italiana
Torna l'autore della Peppa Pig in un corto animato di grande impatto visivo: per alcuni minuti ci tuffiamo in un universo di colore e simpatia come solo Willy Rose sa proporre. Dopo aver vinto numerosi premi in giro per il mondo arriva a NSTURAE17 l'aquila blu.

Connected: Come un’ombra; Ho detto basta; Trail (di AKU, Cosenude Media Projects, Italia, 2016, 8’)
Ogni storia nasce da un primo passo, il più difficile. Nel film si intrecciano tre storie diverse, in ambienti altrettanto particolari e selvaggi, tre modi differenti di vivere e camminare. Lo stesso modo di intendere il cammino, come una forma di ricerca e di relazione a ciò che ci circonda.

How we choose (di Alexandria Bombach, Red reel video, Usa/Afganistan, 16'). Anteprima europea
L'opera sfida le percezioni di culture e di idee che di solito non hanno copertura nel mainstream del sensazionalismo nei media. “How we choose”, girato a Kabul in Afganistan, ci dice perché si sceglie di restare, di non permette al buio della guerra e della violenza di soffocare la speranza e l'amicizia. Come tutti i lavori di Alexandria Bombach c'è il giusto tempo per riflettere e per scoprire cose che stanno lì, davanti a noi, ma che non siamo più in grado di vedere.

Crossing home: A Skier's Journey (di Jordan Manley, Arc'teryx e Goretex, Canada, 2016, 28’)
Cosa vuol dire "tornare a casa?". Ultimo capitolo di una lunga ricerca di vagabondaggi per il globo. Chad Sayers incarna lo spirito della neve, di chi cerca la curva perfetta. Dopo cinque anni di viaggi trascorsi a trovare la neve più bella si torna a casa. Ma cosa vuole dire "casa"?

Doing it scared (di Catherine Pettman e Matthew Newton, Rummin production, Australia, 2016, 12'). Anteprima europea
18 anni dopo il suo catastrofico incidente, che lo ha lasciato emiplegico, lo scalatore Paul Pritchard ritorna al Totem Pole per scoprire se ha recuperato abbastanza per finire la scalata. Questo è un film su un uomo straordinario e sulla sua vita stimolante, in continua sfida con un infortunio e con il desiderio mai sopito di avventura. Un film sulla determinazione e l'accettazione, la pazienza e l'umiltà, la grazia, e in ultima analisi, la libertà.

Don't forget to smile (di Gianmaria Spavento e Alessandro Gallo, Italia, 2016, 19')
Lui si chiama Alessandro Gallo e chiamarlo cicloviaggiatore rischia di essere riduttivo. Lui in bici letteralmente ci vive, tanto da essere considerato un novello Marco Polo. Come nel viaggio raccontato ne Il Milione, infatti, anche Alessandro è stato da Shanghai a Venezia ma in bicicletta lungo l’antico percorso della Via della Seta.

Ospiti: Alessandro Gallo (protagonista del film "Don't forget to smile")

> Ingresso 4 euro


― VENERDÌ 10 FEBBRAIO, ORE 21, SALA GUARNIERI / PEDAVENA

Connected: Come un’ombra; Ho detto basta; Trail (di AKU, Cosenude Media Projects, Italia, 2016, 8’)
Ogni storia nasce da un primo passo, il più difficile. Nel film si intrecciano tre storie diverse, in ambienti altrettanto particolari e selvaggi, tre modi differenti di vivere e camminare. Lo stesso modo di intendere il cammino, come una forma di ricerca e di relazione a ciò che ci circonda.

Fragment du paradis (di Stefane Goel, Doc & Film Paris, Svizzera, 2015, 85')
Qual’è la rappresentazione visiva del paradiso per gli abitanti di un paese, la Svizzera, che per molti versi può già essere considerato come il giardino dell’Eden? Stéphane Goël affronta con sensibilità e un’irresistibile dose di humor quest’argomento dai toni mistici e ci fa viaggiare tra i paradisiaci paesaggi elvetici, sospesi, come se la forza di gravità non esistesse.

Ospiti: Davide Torri (direttore Brescia Winter Film) e Gianluigi Bozza (presidente della Commissione di selezione del Trento Film Festival e già direttore del medesimo festival)

> Ingresso 4 euro








I film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano, traduzioni di Viola Irene e Veronica Torri, sottotitoli a cura di Veronica Torri.

Sono partner di NATURÆ: Gente di Montagna, BWF17, CAI Feltre, CAI Montebelluna, International Mountain Summit, MoFFe-Monnezza Film Festival, altitudini.it, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.
NATURÆ si svolge con il patrocino del: Comune di Montebelluna, Comune di Valdobbiadene, Comune di Feltre, Comune di Pedavena.



NATURÆ è ideato e realizzato da AKU trekking & outdoor footwear
AKU Italia Srl - Via Schiavonesca Priula 65 - 31044 Montebelluna (TV) – Italy
Phone: +390423 2939 - www.aku.it

Ulteriori informazioni sul programma sono consultabili sulla pagina facebook di AKU www.facebook.com/AKUTrekkingOutdoorFootwear

Scarica il  programma completo qui

Hot products

Montera GTX

New model

159.90

Pulsar GTX Ws

New model

179.90

La Val GTX Ws

New model

169.90

La Val FG GTX

New model

179.90

Trekker Lite II GTX

New color

174.90

Alterra GTX Ws

New model

219.90

Alterra GTX

New model

219.90

Serai GTX

369.90

eShop Partner: Calicantus s.r.l. P.Iva IT 03757590272