Gentile utente, la informiamo che le consegne del prodotto acquistato nel periodo compreso tra mercoledì 19-12-18 e venerdì 04-01-19, verranno effettuate a partire da lunedì 07-01-19.

CIVETTA CAPOGROSSO

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

ALLOCCO

Val Belluna

CIVETTA CAPOGROSSO

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

ALLOCCO

Val Belluna

CIVETTA CAPOGROSSO

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

MONITORAGGIO ALLOCCO

Ivan Mazzon, wildlife photographer

A tu per tu con i rapaci notturni

— foto Ivan Mazzon / settembre 2015
Trovarsi per caso a tu per tu con un rapace notturno, incrociare il suo sguardo ed essere colti da quel senso di mistero che avvolge questi animali è una sensazione unica, indescrivibile. La loro espressione profonda, con quegli occhi grandi e frontali che sembrano quasi umani, muove nella nostra mente sentimenti contrastanti.

Ivan durante le fasi di monitoraggio dell'alloccoC’è chi li teme e chi, come me, ne è rimasto affascinato fin dal primo incontro, tanto da volerne approfondire le conoscenze. Quello che è iniziato come un semplice interesse per comprendere le abitudini delle specie di rapaci notturni che popolano la Val Belluna e il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, luoghi in cui e nata la mia attività di fotografo naturalista amatoriale, si è poi tramutato in un progetto personale per contribuire a far conoscere questi animali che, per secoli e fino ad oggi, sono stati ingiustamente considerati esseri malvagi e portatori di sfortuna. Questo giudizio negativo è dovuto ad una scarsa conoscenza dei loro comportamenti etologici e hanno dato vita a terrificanti leggende, tramandate poi di generazione in generazione.

In realtà i rapaci notturni hanno un loro preciso e importante ruolo nell’ecosistema che non ha nulla a che vedere con quello raccontato nelle credenze popolari. In un’era in cui l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente sta assumendo, fortunatamente, un ruolo sempre più importante e la tendenza verte verso un uso delle risorse più sostenibile ed un’agricoltura più sana, i rapaci notturni possono assumere il ruolo di validi alleati; infatti le loro abitudini predatorie si concentrano soprattutto nella cattura di numerose specie considerate nocive per l’agricoltura, quali roditori e insetti.

Basta iniziare a conoscerli per nutrire, verso di loro, un profondo rispetto e ammirazione per come, nel corso del tempo abbiano adattato vista, udito e volo alla vita notturna. Queste caratteristiche sono frutto di migliaia di anni di evoluzione, basti pensare che nella preistoria questi animali erano già presenti accanto ai primi esseri umani, che li hanno ritratti in antichi dipinti rinvenuti all’interno delle caverne.

Tante ore di appostamento al buio e in silenzio

Le specie nidificanti in Val Belluna e nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi sono sette: Allocco (Strix aluco), Assiolo (Otus scops), Civetta comune (Athene noctua), Civetta capogrosso (Aegolius funereus), Civetta nana (Glaucidium passerinum), Gufo comune (Asio otus) e Gufo reale (Bubo bubo). Di tutti ne ho sentito almeno una volta il canto, ma ho avuto modo di osservare e riprendere in maniera approfondita solo alcune di esse.
La difficoltà maggiore nello studiare, osservare e fotografare i rapaci notturni è data dal fatto che sono attivi soprattutto di notte. Molte ore ho trascorso al buio, in silenzio, ascoltando i canti per individuare i luoghi maggiormente frequentati dove poter concentrare lo studio e le ricerche. Fotocellule, telecamere per la visione notturna e foto-trappole, collocate nei punti giusti, sono stati la chiave per osservare le abitudini di questi animali.
E’ la prima tappa di un lavoro iniziato quattro anni fa e che continuerà negli anni futuri, focalizzando maggiormente la mia attività sulle specie che ancora non ho avuto modo di documentare.

WILDLIFE PHOTOGRAPHER: Ivan Mazzon

Da sempre sono un grande appassionato di natura e del mondo animale così, nell’autunno del 2010, mi avvicino alla fotografia naturalistica. Da allora sono alla continua ricerca di situazioni da immortalare e storie da raccontare. In questi anni ho viaggiato con il solo scopo di fotografare la fauna selvatica e gli habitat che la ospitano. Nel 2012 ho visitato il continente africano, negli stati di Malawi e Zambia; nel 2013 la Svizzera e la Finlandia; nel 2014 il Brasile nella regione del Pantanal nello stato del Mato Grosso.
Nonostante il mondo sia ricco di meraviglie, sono comunque legato maggiormente ai luoghi dove sono nato e cresciuto. La Val Belluna e il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi sono state la culla da dove è partita la mia attività fotografica, un’attività che cerco di tramutare in un mezzo di divulgazione efficace, che arricchisca lo spirito, renda consapevoli, conquisti, coinvolga, faccia riflettere e aiuti a conoscere la natura che circonda, perché è solo ciò che si conosce che si può proteggere nel migliore dei modi.

 

Hot products

Serai GTX

369.90

Superalp NBK GTX

259.90

Ultra Light Micro GTX Ws

New color

169.90

Slope Micro GTX

New color

169.90

Climatica NBK GTX

189.90

Badia GTX

New color

189.90

Bellamont Gaia Mid GTX Ws

New model

169.90

Ledro FG Mid GTX

New model

189.90

Pilgrim GTX Combat FG M

New model

189.90

eShop Partner: Calicantus S.r.l. / Via Luigi Mazzon 30 30020 - Quarto D'Altino (VE) Italy / C.F. e P.IVA: 03757590272 / REA: VE- 335872 / PEC: calicantussrl@dadapec.com / Capitale sociale: € 40.000,00