Danilo Genovina

La montagna come personal trainer

Potremmo fare il gioco delle figurine: celo, celo, manca! Anziché usare figure immobili proviamo con figure in movimento, proviamo con l’attività sportiva. Meglio se outdoor, anzi: outdoor è meglio.

Escursionismo, nordic walking, fast hiking, trail running. Spostiamoci ora ai panorami innevati: sci alpinismo, sci di fondo. Non dimentichiamo la mtb e la bicicletta in generale (meglio se le pendenze superano l’8%). Alla voce ‘manca’ Danilo dovrebbe segnare uno 0, nel senso che queste attività a contatto con la natura le pratica tutte. Un minimo comun denominatore? La montagna.

Fin da piccino a Danilo non piacevano le cose piatte, che fossero territori oppure giornate. Il connubio di verticalità e vitalità lo ha trovato in montagna: un luogo che regala infinite emozioni diverse. Quelle più intense sono quelle che sono precedute dalla fatica, tanta, che è necessaria per superare i propri limiti, allenandosi ogni giorno ma in un ambiente che regala fantastici panorami. Se l’allenamento ci porta sulla cima di un colle o di una montagna allora oltre alle sensazioni di un corpo allenato si unisce la soddisfazione dello spirito. In questo modo, secondo il nostro ambassador, si può ottenere un buon equilibrio psico-fisico.

Per spiegare meglio queste sensazioni Danilo ha un segreto che vuole condividere: uscire nella natura e sperimentare con gambe e cuore le emozioni che la montagna regala ogni giorno a chi la frequenta.

“Non mi stancherò mai delle emozioni che la montagna sa trasmettere.”

Bentornato!


vedi i dettagli


protetto da reCAPTCHA: privacy - termini